Home Lavoro Come Funziona una Pinza Crimpatrice?

Come Funziona una Pinza Crimpatrice?


Vantaggi e Caratteristiche

La pinza crimpatrice è uno strumento professionale e molto grande, studiato e progettato per la connessione e schiacciamento del cavo elettrico con il suo connettore.


Crimpare è la sua funzione primaria. Ma cosa vuol dire e quali sono le caratteristiche di questa pinza? Ecco tutto quello che si deve sapere.

 

Che Cosa Vuol Dire Crimpare?

La crimpatura è l’operazione che viene svolta con una pinza realizzata proprio a tale scopo. Facciamo chiarezza? Crimpare significa connettere, fisicamente ed elettricamente, un cavo elettrico con il suo connettore oppure terminazione.

L’azione professionale della crimpatura avviene quindi con uno schiacciamento di tipo meccanico, così che il cavo si unisca al connettore senza potersi più spostare e muovere. La pressione che viene esercitata è fondamentale per arrivare ad ottenere questo risultato finale.

Il contatto elettrico che si ottiene viene paragonato alla saldatura. Ma non è tutto, infatti in alcuni casi, la crimpatura è seguita da un processo di saldatura a stagno per sicurezza: questa azione è richiesta soprattutto in ambienti umidi o dove le temperature possono compromettere il lavoro.

È bene evidenziare che la crimpatura è irreversibile, questo vuol dire che una volta che il connettore e il cavo sono stati uniti non si potrà più tornare indietro in alcun modo.

pinza per crimpare

 

Caratteristiche e Uso della Pinza Crimpatrice

Per svolgere al meglio l’operazione sopra descritta ci si avvale di una pinza crimpatrice. Per un lavoro di alta qualità è fondamentale una scelta delle pinze crimpatrici di alta qualità e professionali, con caratteristiche innovative e sicure  che possano così soddisfare ogni tipo di necessità del lavoratore.

Ma in quali ambiti è richiesta questa pinza? Si utilizza in ambito elettrico ma anche in idraulica. Oggi la pinza crimpatrice è uno strumento innovativo e sempre presente per molti dei lavori professionali di questi ambiti.

Anche chi lavora, per esempio, sugli impianti di climatizzazione che si trovano all’interno di un veicolo necessita di questa pinza.

I suoi usi sono versatili ma mirati, impiegata anche per la realizzazione dei cavi per reti LAN. Per procedere ad un acquisto corretto, il soggetto interessato dovrà comprendere quale sia l’utilizzo e lo scopo finale della pinza.

Non esiste una tipologia universale? Assolutamente no, lo strumento altamente professionale si suddivide in varie tipologie proprio per rispondere alle varie esigenze che emergono.

Tra le varie pinze che si differenziano nell’uso e design si può trovare:

  • La pinza per capicorda isolati e termoretraibili con un design leggero e una chiusura forzata, così da rendere la crimpatura ancora più efficace. Ergonomica e con impugnatura facilitata.
  • La pinza per capicorda non isolati sempre dotata di un design leggero e facile da maneggiare con chiusura forzata, così da ottenere una maggiore sicurezza durante il lavoro. La sua forma è ergonomica con impugnatura facile.
  • Pinza per tubetti terminali per un lavoro lungo e senza fatica, dal design ottimale consigliata a tutti i professionisti del settore.
  • Pinza compatta con inserimento laterale che si differenzia dalle altre per essere adatta a terminali isolati e non. Ha una regolazione automatica per individuare la sezione da crimpare e impugnatura ridotta, adatta ad ogni tipo di esigenza.

Weareblog è un blog multicategoria con tantissimi tutorial sul mondo della telefonia, internet e Computer. Una scrittura facile e senza troppi giri di parole, permetterà anche agli utenti meno esperti di trovare la soluzione più idonea al loro problema. Uno staff sempre attento alle novità del settore vi terrà sempre aggiornato. E allora cosa aspetti? Entra su Weareblog.it