Come Ricaricare Postepay

114
views

Se stai utilizzando da poco la carta prepagata di Poste Italiane, Postepay Evolution e non sai come ricaricarla, sei sul sito giusto. Postepay è una carta che ti permette di acquistare in internet, e non solo, e di ricevere bonifici bancari grazie al codice IBAN integrato. Esistono veramente tanti metodi per ricaricare la carta, spetta a te di scegliere quella più adatta. Tutte comunque soluzioni molto semplici e veloci. In questo articolo vi illustreremo infatti Come Ricaricare Postepay in tutta facilità.

Come Ricaricare Postepay

Come Ricaricare Postepay

Che cos’é Postepay

Postepay non ha bisogno di presentazione. E’ sicuramente una delle carte prepagate più conosciute e apprezzate soprattutto per acquistare su internet. La carta prepagate delle Poste Italiane con codice IBAN (quella di colore nero per intenderci e non gialla) molto utilizzata anche per accreditare la pensione, perché tramite il codice IBAN può ricevere bonifici. Quindi è anche ottima per poter ricevere lo stipendio e ci permette in tutta facilità di effettuare dei bonifici.

Se sei in possesso della vecchia Postepay, quella di colore giallo per intenderci, non dovrai far nulla. Ogni carta ha una validità, una volta scaduta al rinnovo vi sarà consegnata la nuova Postepay (di colore nero) che hanno nuove funzionalità come quella di pagare semplicemente avvicinandovi ad un Lettore POS. 

Si può ottenere una carta Postepay se si è stati protestati? Forse questa è una domanda che purtroppo molte persone si stanno chiedendo. La risposta è semplicemente si. Si può ottenere tranquillamente una carta Postepay anche se si è stati protestati. Inoltre si possono domiciliare le utenze domestiche bancarie come acqua, bollette luce.

Inoltre tramite la carta prepagata è possibile ritirare soldi tramite Postamat senza spendere nessun tipo di commissione e ricevere bonifici anche dall’estero.

 

Tutti i metodi per Come Ricaricare Postepay

  • Ufficio Postale –  Sicuramente il metodo numero uno sarebbe quello di andare all’ufficio postale e caricare direttamente allo sportello versando dei contanti. In alternativa al Postamat  con un’altra carta Postepay, con una carta Postamat Maestro o con un’altra carta Bancoposta abilitata.
  • Ricarica a Domicilio – Puoi ricaricare la tua Postepay o quella di un’altra persona comodamente presso il tuo domicilio o la tua sede di lavoro. Richiedi il servizio ai Portalettere abilitati di Poste Italiane con pagamento mediante tutte le carte Postamat, Postepay e le carte di debito del circuito Maestro. Puoi anche prenotare la visita del Portalettere abilitato senza costi aggiuntivi (oltre la commissione standard di ricarica). Contatta il Contact Center di Poste Italiane all’803.160 oppure richiedi un appuntamento presso il tuo domicilio  o la tua sede di lavoro.
  • Sito Poste Italiane – Puoi ricaricare da poste.it e da postepay.it
  • App Postepay / BancoPosta / PosteMobile – Scarica gratuitamente una delle 3 App per poter ricaricare il Postapay in tutta facilità. Per l’App BancoPosta basta associare il tuo Conto BancoPosta o la tua Postepay alla tua SIM all’App BancoPosta.
  • Presso le ricevitorie Sisal / Tabaccherie convenzionate al servizio con Banca ITB – La ricarica può essere effettuata in contanti dal titolare della carta e/o da un terzo. L’ importo minimo è di 1,00 euro quello massimo di 997,99 euro ad operazione Ricordati di presentare il numero della carta da ricaricare ed il codice fiscale del titolare.
  • Dal servizio di home banking di un conto BPM – I titolari di conto corrente di banche del gruppo BPM possono effettuare ricariche di carte Postepay. Visitando direttamente il proprio servizio di home banking.

Potrebbe interessarti: Come rinnovare carta PostePay Scaduta o sta 2per scadere.