Come Ritrovare il tuo Smartphone Perduto o Rubato con Google

Google ci offre tantissime funzionalità, (molto utili in questo caso), che purtroppo in pochi conoscono. Una delle funzioni più utili sicuramente è quella che ti permette di ritrovare uno smartphone perduto o rubato. In questa guida vi illustreremo Come Ritrovare il tuo Smartphone Perduto o Rubato con Google.

Perdere un device oggi, che sia uno smartphone o un tablet, non è solo un problema a livello economico ma, soprattutto perché mettiamo a rischio la nostra privacy,  se questo va a finire nelle mani sbagliate.  Gli smartphone infatti custodiscono molti dati personali. Il telefonino dispone di alcuni sensori che permettono a chiunque, e in pochi secondi, di rintracciarlo. Uno degli strumenti più validi per la localizzazione del nostro device è realizzato da Google ed è presente all’interno del motore di ricerca più famoso al mondo. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è di una connessione internet e di un pc.

 

Come Ritrovare il tuo Smartphone Perduto o Rubato con Google

È molto importante che sullo smartphone sia installata l’applicazione Google. Il tool funziona meglio se la localizzazione sul device è attiva e la modalità è impostata su “Estrema precisione”. È fondamentale anche che tutti i servizi internet e cellulari siano abilitati. E, ovviamente, che il telefonino sia acceso.

Funzione molto importante è quella che se dimenticate il cellulare magari a casa o in ufficio è possibile fare uno squillo per localizzarlo. Sperando che questo Tool sia utile in caso di smarrimento del vostro smartphone.

 

Trova Mio Dispositivo con Google

 

Trova, Proteggi o Reimposta Il Tuo Dispositivo In Remoto

Ecco come puoi gestire il tuo dispositivo da remoto:

  • Visita il sito android.com/find tramite un browser.
  • Accedi al tuo Account Google.
  • Se hai più di un dispositivo, seleziona quello smarrito nella barra laterale superiore.
  • Se il dispositivo smarrito ha più profili utente, accedi con un Account Google associato al profilo principale o personale. Tieni presente che non puoi utilizzare Trova il mio dispositivo per i profili di lavoro.
  • Il dispositivo smarrito riceverà una notifica.
  • Sulla mappa, puoi visualizzare informazioni approssimative sulla posizione del dispositivo. In alcuni casi, potresti vedere l’ultima posizione conosciuta se disponibile.

 

Seleziona l’azione che desideri eseguire:

  • Riproduci audio: il dispositivo squillerà al massimo volume per cinque minuti, anche se è in modalità silenziosa o vibrazione. Questo ti aiuta a trovarlo se è vicino.
  • Proteggi il dispositivo: puoi bloccare il dispositivo con un PIN o una password. Se non hai impostato un blocco, è possibile impostarne uno. Puoi anche aggiungere un messaggio o un numero di contatto sulla schermata di blocco per facilitare la restituzione del dispositivo.
  • Reimposta il dispositivo: questa opzione cancellerà tutti i dati sul dispositivo, ma le schede SD non saranno interessate. Dopo il ripristino, Trova il mio dispositivo non funzionerà più su quel dispositivo.

Ricorda che se trovi il dispositivo dopo averlo reimpostato, dovrai inserire la password del tuo Account Google per utilizzarlo nuovamente. Assicurati di conoscere le funzionalità di sicurezza del tuo dispositivo.

 

 

Tobia Borrata

https://www.weareblog.it/

Ciao mi chiamo Tobia Borrata e sono un appassionato di internet e di blog. Sono il CEO, Autore, Responsabile, Copywriter e Blogger di Weareblog.it il sito che ti guida nel mondo dello shopping online. Amo scrivere contenuti utili ai miei lettori e guidarli sugli e-commerce affidabili per lo shopping.

Articoli Correlati