Home Abbigliamento e Calzature Come Viaggiare con il Bambino in Sicurezza

Come Viaggiare con il Bambino in Sicurezza


Quando si viaggia con un bambino, ci sono delle norme da mettere in pratica e che possono fare la differenza tra un viaggio spensierato ed un potenzialmente fastidioso o pericoloso. Dalle regole su come va posizionato un bimbo in auto alla valigia da preparare, senza mai dimenticare un buon pigiama bambino, ecco la guida utile per partire senza pensieri.


Come Viaggiare con il Bambino in Sicurezza

 

Primo: Preparare la Valigia

Chi ha un bambino sa benissimo quanta cura vada messa nella preparazione della valigia. Non si tratta di prendere qualche abito, ma di ricreare in vacanza le abitudini al quale il piccino è abituato in casa.

Indimenticabile è il pigiama bambino in questo senso, senza il quale si potrebbe avere a che fare con capricci o sonno disturbato. Naturalmente questo sarà adeguato al clima della destinazione. Se siamo in estate ma si va in vacanza ad alta quota, si dovrà portare un pigiama più pesante del solito.

Allo steso modo andranno portate le ‘cose’ del bimbo, come la tazza della colazione o il biberon che usa di solito, così come i suoi giochi preferiti.

Un trasferimento, fosse anche solo di qualche giorno come una vacanza, mentre per un adulto può rappresentare uno svago, per un bambino può essere destabilizzante, perché non si trova più nel suo ambiente.

Infine, è sempre consigliabile consultare il pediatra prima di partire, in modo che possa prescrivere eventuali farmaci antistaminici o antipiretici per ogni evenienza.

 

Secondo: le Buone Norme per Viaggiare nel Rispetto della Legge

Una volta pensato alle cose di prima necessità, come il pigiama bambino o le medicine del pronto soccorso, è doveroso informarsi anche sulle regole da rispettare durante il viaggio.

Ad esempio, se il bimbo è piccolo, dovrà essere collocato in un seggiolino adeguato e conforme al codice della strada e non dovrà mai, per nessun motivo, essere spostato sui sedili anteriori dell’auto.

Se poi si viaggia all’estero, è utile consultare il sito del proprio consolato o del ministero degli Esteri per conoscere le leggi degli altri Paesi, soprattutto se extracomunitari. Potrebbe essere infatti necessario munirsi di documenti specifici come passaporto o visto per non incorrere in sanzioni o seccature burocratiche.

 

Per i Viaggi in Aereo o in Treno ci Sono Accortezze Speciali

Se si parte con un bimbo in treno, è utile sapere che in questo caso il seggiolino non è necessario, ma il piccolo può comodamente sedersi in braccio ad uno dei genitori.

Stessa cosa per gli aerei, perché anche qui fino ai 2 anni il bimbo viaggia trasportato. Addirittura in aereo vengono date delle cinture ad hoc.

L’unica accortezza riguarda la pressione che potrebbe dar fastidio alle orecchie delicate dei più piccoli.

In questo caso può essere utile, per evitare al bambino fastidi che non conosce e contro i quali non saprebbe cosa fare, mettergli in bocca il ciuccio, in modo che la suzione stimoli la deglutizione e impedisca alle orecchie di chiudersi.

Weareblog
Weareblog è un blog multicategoria con tantissimi tutorial sul mondo della telefonia, internet e Computer. Una scrittura facile e senza troppi giri di parole, permetterà anche agli utenti meno esperti di trovare la soluzione più idonea al loro problema. Uno staff sempre attento alle novità del settore vi terrà sempre aggiornato. E allora cosa aspetti? Entra su Weareblog.it