Home Internet Copywriting e Storytelling, Come Raccontare una Storia

Copywriting e Storytelling, Come Raccontare una Storia


Un Copywriter deve essere anche un bravo storyteller? Sicuramente, deve sapere raccontare belle storie per ingaggiare le persone, soprattutto online. Nei corsi di copywriting di Content University, lo storytelling riveste un ruolo molto importante, proprio perché non si deve dimenticare l’importanza del lato emozionale della comunicazione, soprattutto online, dove le persone cercano intrattenimento e ispirazione, oltre che informazioni.


Un Copywriter deve quindi sapere “fare sentire l’emozione”, quando racconta qualcosa.

Ad esempio, invece di dire che le persone avranno un “viaggio emozionante” – nominalizzando l’emozione – il suo copy sarà molto più efficace, perché racconta una storia e fa sentire l’emozione, invece che solamente nominarla.

 

Quidi ad esempio, un “viaggio emozionante” può essere sostituito da questo copy:

 

“Dopo una colazione al ritmo delle dolci onde dell’oceano, potrai goderti spiagge bianchissime e paesaggi incantati. Con le Jeep dell’hotel potrai visitare i monumenti delle caratteristiche città vicine e incontrare la popolazione locale, prima di tornare la sera e goderti una birra fresca nel nostro bar all’aperto mentre osservi alcuni tra i tramonti più belli che tu abbia mai visto.”

 

Nello storytelling il Copywriter deve concedersi più parole e non essere essenziale, come nelle schede prodotto, ad esempio.

Le storie possono essere raccontate:

 

  • Per presentare un prodotto, raccontando, ad esempio, come è stato costruito, qual è l’ingrediente magico, quali sono le sfide che ha dovuto superare l’azienda per dare al cliente quello che cercava;
  • Per raccontare il valore dell’azienda e dei suoi prodotti, mostrando ad esempio i clienti e le loro storie, raccontando come gli ingegneri hanno fatto a risolvere un problema che ha portato il prodotto a diventare molto più performante;
  • Per raccontare del mondo del Brand e di come il prodotto trasformerà la vita del cliente.

 

Un modo classico per raccontare una storia con il Copywriting è quello di usare le storylines, con il classico percorso di crisi del protagonista, sfida e vittoria per arrivare alla sua trasformazione. Ecco un esempio di copywriting per la vendita di uno scooter:

 

Schermata-2021-01-11-alle-17.09.16.

 

Questa è la storia di Laura, che vorrebbe comprare uno scooter ma deve affrontare due problemi:

 

  1. Il fatto che non conosce per niente il mondo degli scooter;
  2. Il fatto che non può permettersi lo scooter che vorrebbe.

 

Attraverso questa storia, il Copywriter può raccontare una storia che attirerà l’attenzione di molte persone, tra cui persone come Laura, che non conoscono bene gli scooter e che non se lo possono permettere, ma avrebbero grandi benefici ad averne uno.

 

Il Copywriter quindi potrebbe scrivere diversi post su Instagram o Facebook dove, attraverso il copy, seguiamo Laura che arriva in ritardo al lavoro e che vuole trovare una soluzione alternativa. Attraverso il copywriting, possiamo fare “vivere” le sensazioni di Laura e la difficoltà nel vivere in una grande città.

In questo modo il nostro pubblico target sentirà empatia per Laura perché alcuni di loro hanno lo stesso identico problema e adesso noi stiamo dando loro una soluzione, a cui magari non avevano pensato.

Il Copywriting, infatti, racconta storie anche per fare comprendere quale sia la soluzione migliore ad un problema. Lo storytelling rende questo racconto facile da comprendere ed applicare nella propria vita.

 

Il Copywriter, nel raccontare la storia, rivela anche l’ingrediente magico, cioè quell’elemento che rende tutto possibile e che differenzia la nostra offerta da quella dei concorrenti. In questo caso, potrebbe essere il finanziamento, se fosse un prestito particolarmente agevolato ad esempio per gli under 30 – questo è l’ingrediente che permette a un ragazzo di 26 di comprare uno scooter che altrimenti comunque non si potrebbe permettere.

 

Attraverso il copywriting, quindi, possiamo accompagnare le persone attraverso il vero processo di trasformazione attraverso il prodotto, così da togliere ogni dubbio ed eliminare eventuali obiezioni. Il racconto della storia è trasparente e le persone possono comprenderne subito i vantaggi e creare le giuste aspettative. Il copy pubblicitario è solitamente più ermetico, atto a stupire e attirare l’attenzione con slogan efficaci. Il copywriter online, invece, tende a scrivere molto di più, perché una delle sue funzioni principali è proprio quella di eliminare i dubbi che vengono naturalmente in mente alla persona, soprattutto quando non conosce un prodotto.

 

Usare delle storie nel copywriting aiuta la persona ad essere attirata da un contenuto più accattivante – l’essere umano racconta storie da sempre – e allo stesso tempo ad avere un resoconto trasparente di quello che succederà quando entrerà in contatto con la nostra azienda e comprerà il nostro prodotto.

 

Il Copywriting, quindi, diventa il ponte tra il desiderio del cliente di arrivare ad un obiettivo e il Brand, soprattutto quando quest’ultimo non è molto famoso. La fiducia si costruisce anche essendo trasparenti e raccontando esattamente quale ingrediente magico le persone troveranno nel comprare il nostro prodotto.

Weareblog è un blog multicategoria con tantissimi tutorial sul mondo della telefonia, internet e Computer. Una scrittura facile e senza troppi giri di parole, permetterà anche agli utenti meno esperti di trovare la soluzione più idonea al loro problema. Uno staff sempre attento alle novità del settore vi terrà sempre aggiornato. E allora cosa aspetti? Entra su Weareblog.it