Come Scoprire una Notizia Bufala in Poche Mosse

162
views

Purtroppo da qualche anno internet è pieno di siti che pubblicano notizie false. Il bello è che sui social la gente condivide queste news pensando che siano veritiere. Ad esempio il ritorno della leva militare, la morte di qualche personaggio pubblico. Sinceramente è arrivato il momento di dire BASTA e quindi vi spieghiamo Come Scoprire una Notizia Bufala in Poche Mosse.

Come Scoprire una Notizia Bufala in Poche Mosse



Come guadagnano i siti di notizie false

Le notizie fake, purtroppo fanno guadagnare molti soldi (si calcola intorno ai 10mila dollari al giorno) dalla pubblicità. I siti o blog sfruttano meccanismi del cosiddetto pay for click o per impression: si guadagnano soldi dagli annunci posizionati sulla pagina, collegando il tutto a piattaforme come Google Adsense.

Etimologia. Secondo il Vocabolario della Crusca, “bufala” deriva dall’espressione “menare per il naso come una bufala“, ovvero portare a spasso l’interlocutore trascinandolo come si fa con i buoi e i bufali, per l’anello attaccato al naso.

 

Verificare la Fonte

La prima cosa da fare è verificare attentamente la fonte. Molto spesso infatti si tratta di siti gratuiti, ospitati quindi su Hosting non a pagamento tipo notizieshock.altervista.org o utilizzano dei nomi che richiamano testate giornalistiche attendibili come Fattoquotidaino, IlGiomale, Rebubblica e così via.

 

Cercare la Notizia su Google

Una ricerca su Google può farci intuire facilmente se quella notizia è uscita ufficialmente su altri siti di informazione.

 

Guardare Attentamente l’Immagine

Molte spesso l’immagine dell’articolo è presa da internet e non coincide con quello che il titolo descrive. Per verificare se una foto è stata presa su internet basta cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare “Cerca questa foto su Google“. I risultati della ricerca ci faranno capire da quale articolo realmente provenga l’immagine.

 

Tutto è inventato e scritto male

Fare particolare attenzione a nomi, enti e soprattutto agli errori grammaticali che possono destare sospetto e farci capire che quella non è una notizia reale.  Questo perché molto spesso le notizie fake vengono tradotte in italiano in modo veloce.

 

Titoli Sensazionalistici

Quasi sempre gli articoli condivisi hanno titoli sensazionalistici e che s’interrompono sul più bello, per indurre i lettori a cliccare e a scoprire di che cosa parlano e dunque aprire l’articolo per guadagnare.

 

Controllare la Data di Pubblicazione

Controlla la data di pubblicazione della notizia. Molte volte l’articolo risale anche a qualche anno fa.