Home Casa & Giardino Il Ritorno in Voga del Vetrocemento

Il Ritorno in Voga del Vetrocemento


Isolante, resistente, trasparente e luminoso: negli ultimi tempi, l’edilizia industriale e anche quella residenziale sembrano aver riscoperto le proprietà vantaggiose del vetrocemento, e sono sempre maggiori le applicazioni di questo materiale nei progetti di arredamento.


Il Ritorno in Voga del Vetrocemento

 

I Vantaggi del Vetrocemento

Noto anche come vetromattone, questo materiale sta riconquistando le attenzioni dei designer perché consente di ottimizzare la luce a disposizione anche in contesti dove l’illuminazione naturale è carente, realizzando vere e proprie pareti in vetrocemento.

Anche i grandi marchi del settore stanno intercettando la tendenza, e in particolare su www.iperceramica.it, sito web della nota catena italiana di piastrelle, sanitari e arredobagno, è disponibile già da diversi anni un vasto catalogo di vetromattone, proposto in ogni colorazione e forma così da poter accontentare ogni tipo di esigenza abitative.

Vetrocemento

Che Cos’è il Vetromattone

Il vetrocemento nasce agli inizi del Ventesimo secolo per assecondare le necessità dello sviluppo industriale: per le sue caratteristiche di robustezza e trasparenza, infatti, si rivelava perfetto per illuminare capannoni ed edifici industriali. In breve tempo, però, anche l’edilizia privata si è accorta e “appropriata” di questo materiale per fornire luce e offrire un’aggiunta decorativa anche alle strutture architettoniche abitative.

Dal punto di vista tecnico, il vetromattone è un blocco in genere di forma quadrata, che si compone di due strati di vetro pressato e tenuto legato da isolanti specifici, che creano una sorta di camera d’aria sottovuoto al centro, che assicura un buon isolamento termico e acustico.

Per questo, e per la sua robustezza, il vetrocemento consente di alzare solide pareti, senza interrompere il passaggio di luce e, allo stesso tempo, aiutando a mantenere la privacy, grazie alle superfici sfocate.

 

Le Applicazioni di Vetrocemento nelle Abitazioni

È quindi facile comprendere perché il vetromattone sia passato da “elemento povero” a materiale di tendenza, utilizzabile per dividere qualsiasi area della casa: queste pareti possono diventare un perfetto divisorio tra cucina e salone, oppure delimitare la zona giorno e quella notte, consentire di ricavare un angolo studio e così via. Il tutto con una varietà di forme e colori che offre una versatilità incredibile e permette di non rinunciare alla luce e di non creare ambienti angusti e scarsamente illuminati.

Vetromattone

 

Soluzioni per Bagno e Cucina

Probabilmente il bagno è uno degli ambienti domestici che meglio si presta all’utilizzo del vetromattone: questo materiale, infatti, permette di realizzare le pareti d’effetto in muratura attorno al piatto della doccia oppure di alzare un’ampia finestra che può assicurare all’ambiente una buona luminosità e, al contempo, la privacy necessaria agli abitanti.

In altri casi, poi, questi mattoni possono anche essere usati per una parete che divida i sanitari o la vasca da bagno dal resto degli elementi d’arredo e dal lavandino.

Sono molteplici le applicazioni del vetrocemento anche in cucina: in genere, la soluzione più diffusa è quella che prevede la creazione di un’ampia superficie che si sviluppa parallelamente al piano cottura, al posto di finestre scorrevoli o piccole ribalte, creando un ambiente gradevole e scenografico. Un’altra idea può essere quella di impiegare i mattoni in vetro in un ambiente open space per delimitare in modo non invasivo la cucina, che resterà comunque illuminata grazie alla luce che filtra da un’altra fonte.

 

Il Vetrocemento in Soggiorni e Camere da Letto

Il materiale può trovare applicazioni anche negli altri ambienti di casa: ad esempio, nel salotto il vetrocemento può servire ad allestire grandi superfici, che conferiscono alla stanza un aspetto sobrio e moderno e ottimizzano l’illuminazione naturale. Le pareti così costruite possono estendersi dal pavimento al soffitto oppure occupare una superficie grande quanto una finestra, coniugando la funzione pratica a quella estetica, e costituendo un elemento di arredo e design a tutti gli effetti.

Più praticamente, i mattoni in vetro possono servire a separare la zona di ingresso della casa dalla zona soggiorno, per mantenere la privacy delle parti interne della casa senza togliere luce all’entrata.

Infine, non sono da sottovalutare le soluzioni per la camera da letto, dove il vetrocemento può essere impiegato per costruire una parete interna oppure di dimensioni più limitate, che può assolvere una funzione simile a quello delle finestre o di ampie vetrate.

Weareblog
Weareblog è un blog multicategoria con tantissimi tutorial sul mondo della telefonia, internet e Computer. Una scrittura facile e senza troppi giri di parole, permetterà anche agli utenti meno esperti di trovare la soluzione più idonea al loro problema. Uno staff sempre attento alle novità del settore vi terrà sempre aggiornato. E allora cosa aspetti? Entra su Weareblog.it